Gone Girl

Gone-Girl-1.jpg

David Fincher ha sempre mantenuto un livello altissimo in tutta la sua filmografia. Non fa eccezione nemmeno Gone Girl, lungometraggio che gode di fama minore rispetto ai suoi grandi successi come Fight club, Il curioso caso di Benjamin Button o The social network, ma non è inferiore come complessità delle tematiche, attualità e maturità del regista.

“L’amore bugiardo”, titolo del romanzo da cui Fincher ha ricavato la sceneggiatura, può essere inteso come estrema sintesi dei contenuti: l’amore di coppia radicato sull’immagine dietro la quale il partner è comodamente in grado di nascondersi, capace di convincerci dell’esistenza della persona perfetta, è destinato a crollare inesorabilmente, amplificando il rumore della caduta per mezzo di tutti gli strumenti di comunicazione di cui si dispone nei tempi moderni, rinviando ogni conclusione al giudizio dall’opinione pubblica, unico vero tribunale della società.

In queste dinamiche gioca un ruolo fondamentale la televisione e il linguaggio che essa costringe ad adottare per seguire le sue regole spietate quanto efficaci. La fiducia non è una concessione reciproca, ma assume le apparenze di un accordo tra alleati in affari, una collaborazione mirata al successo di entrambe le parti che desidera porre le proprie fondamenta su interessi concreti e definiti, snobbando l’amore spontaneo come un gioco da principianti.

Gone girl è un film su un rapporto di coppia esposto ai media, ma si potrebbe con precisione ancora maggiore definirlo come un thriller psicologico, un gioco di forza tra due ex innamorati che non hanno nessuna intenzione di passare per sconfitti, disposti a tutto per uscirne vincenti.

Una pellicola da alcuni paragonata a Eyes wide shut, che seppur profondamente diversa nella trama si ispira ad uno dei maestri di David Fincher per eccellenza nella realizzazione e conoscenza delle dinamiche che portano gli esseri umani a stravolgere la propria quotidianità inaspettatamente ed in maniera inesorabile.

[Domanda esistenziale: Perchè fingere in amore?]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...